Privacy Policy
Home / Salute

Salute

Cancro: l’esercizio fisico rafforza il nostro sistema immunitario (parte seconda)

Nell’articolo precedente abbiamo visto come l’esercizio fisico può darci una mano nella lotta contro il cancro, ma che tipo di esercizio e per quanto tempo deve essere svolto? Per la prevenzione Le linee guida dell’American College Sport Medicine (ACSM) suggeriscono di eseguire, per mantenerci in buona salute, un minimo di 30 minuti di attività fisica per almeno 5 giorni alla settimana. Per tutti coloro che invece volessero essere un po’ più “performanti”, ACSM ci indica di effettuare 3-5 volte a settimana 20-45 minuti di attività aerobica moderata/intensa, 2-3 volte a settimana esercizi per il potenziamento muscolare    (10-12 ripetizione per 2-4 serie) cercando di coinvolgere le grandi masse muscolari, ed infine eseguire esercizi di allungamento. Durante la terapia Quanto detto prima cambia in considerazione della…

Il diabete malattia del secolo: criticità e novità terapeutiche, l’esperto risponde

diabete

Il diabete e l’obesità rappresentano due condizioni che insieme sono già una vera e propria pandemia dai costi sociali e sanitari insostenibili. Il 10% di tutto il fondo destinato alla sanità è destinato alle cure per il diabete ma in realtà solo il 29% della spesa riguardano le terapie della malattia in sé mentre il 50% riguarda la spesa ospedaliera e oltre al 39% assorbito dalle cure delle complicanze. Inoltre, la Sicilia è quarta per prevalenza rispetto alle altre regioni italiane (calabria in testa) ma la mortalità è la più alta d’Italia (seconda solo per le donne). Diabete malattia del secolo e per questo abbiamo voluto porre alcune domande al presidente nazionale dell’AMD, Associazione Medici Diabetologi, Domenico Mannino, direttore della UOC di Diabetologia ed Endocrinologia del…

Colesterolo: ecco le nuove linee guida per ridurre il rischio cardiovascolare

Sono state pubblicate da poco, on line, le linee guida dell’American College of Cardiology e dell’American Heart Association sulla gestione dei livelli di colesterolo nel sangue (Journal of the American College of Cardiology 2018). Queste linee guida al momento sono quelle più aggiornate e prendono in considerazione un problema tanto importante quanto sottovalutato cioè la gestione del colesterolo nel sangue i cui livelli elevati sono causa di una elevata incidenza di infarto miocardico e di malattie cardiovascolari aterosclerotiche in genere. Ho utilizzato il termine causa perché il nesso di forte causalità tra livelli di colesterolo-LDL e numero di eventi cardiovascolari è stato dimostrato da numerosi studi così come i benefici direttamente proporzionali al calo di tali livelli. Peraltro, ricordo che esistono malattie genetiche come l’ipercoleterolemia familiare…

Allenare il pavimento pelvico per dire addio all’incontinenza urinaria

La perdita di urina involontaria e difficilmente controllabile durante la tosse, uno starnuto o l’attività fisica viene definita incontinenza da stress o da sforzo. L’incontinenza da urgenza si verifica, invece, nel momento in cui si avverte un improvviso forte bisogno di urinare e la perdita di urina avviene prima di arrivare in bagno. L’incontinenza non è soltanto un fenomeno dell’età matura, infatti sempre più donne sotto i 50 anni sono affette da incontinenza urinaria e devono fare ogni giorno i conti con un problema che peggiora la loro qualità di vita specie nell’area delle relazioni sociali. Le perdite involontarie di urina col tempo danno luogo ad un disagio psicologico profondo, fonte di un senso di inadeguatezza e di stati d’ansia. Il pavimento pelvico circonda la vescica, l’utero…

Antibiotici, raccomandazione dell’Ema: “Limitare l’uso di chiloni e fluorochinoloni”

L’EMA ha rivalutato gli effetti indesiderati gravi, invalidanti e potenzialmente permanenti associati all’uso di antibiotici chinolonici e fluorochinolonici somministrati per bocca, iniezione o via inalatoria. La revisione ha incluso i punti di vista dei pazienti, degli operatori sanitari e dell’ accademia presentati durante un’audizione pubblica, su fluorochinoloni e chinoloni, organizzata dall’EMA a giungo 2018. Il Comitato dei Medicinali per Uso Umano dell’EMA (CHMP) ha confermato la raccomandazione del comitato di Valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza (PRAC) e ha concluso che l’ autorizzazione all’immissione in commercio dei medicinali contenenti cinoxacina, flumechina, acido nalidissico e acido pipemidico devono essere sospese. Il CHMP ha concluso che l’uso dei rimanenti antibiotici fluorochinolonici debba essere ristretto. Inoltre, le informazioni del prodotto riservate ad operatori sanitari e le informazioni per…

Combattiamo il diabete con lo sport

Questa patologia cronica, è caratterizzata da una eccessiva presenza di glucosio (zucchero) nel sangue. Tale condizione è causata da un difetto di funzionalità del pancreas, organo che attraverso la secrezione dell’ormone insulina, ha il compito di regolare il livello di glucosio nell’organismo. Si distinguono principalmente due diverse forme di diabete: Diabete di tipo1 e tipo 2. Il tipo 1 è una malattia autoimmune, che colpisce prevalentemente in età adolescenziale, e che porta il nostro sistema immunitario alla distruzione delle cellule (cellule Beta) che producono insulina.Mentre il tipo 2, che ha una insorgenza nelle persone adulte, è dovuta ad una insufficiente o ad una non ottimale utilizzazione dell’insulina da parte del corpo umano. Le cure Tipo 1: Per il diabete di tipo 1, ad oggi, non esistono delle terapie…

1 2