Privacy Policy

Ospedali

Cancro al polmone: al Cannizzaro di Catania la diagnosi con una minisonda

cannizzaro catania

Una sonda ecografica di dimensioni minime che arrivando fino alle diramazioni periferiche dell’albero respiratorio permette di diagnosticare e tipizzare con la maggiore accuratezza possibile le patologie polmonari, neoplastiche e non, è stata  introdotta all’Ospedale Cannizzaro di Catania. E’ la metodica “Miniature Probes“, recente implementazione della già avanzata procedura mininvasiva di EBUS-TBNA (ovvero EndoBronchial UltraSound-guided – TransBronchial Needle Aspiration), eseguita presso l’Unità Operativa di  Tecniche Endoscopiche e Videochirurgia Toracica diretta da Francesco Calanducci. L’ultima innovazione consiste nell’utilizzo di una sonda  ecografica radiale del calibro di appena due millimetri, in luogo di quella lineare di sette millimetri, capace di arrivare fino ai rami più piccoli dell’albero bronchiale. La metodica, utilizzata in pochi centri  in Italia, si avvale della combinazione di ecografia ed rx dinamica per  posizionare la sonda e successivamente eseguire il…

Le criticità dell’ospedale Barone Romeo di Patti arrivano all’Ars

Arrivano alla sesta commissione dell’Ars le problematiche legate dell’ospedale Barone Romeo di Patti. Il nosocomio rappresenta il riferimento dei comuni che si affacciano sulla fascia tirrenica della provincia di Messina. E’ una struttura organizzata in ben 24 unità operative: tre di terapia intensiva e una di emodinamica, oltre ad essere uno dei pochi ospedali con elipista notturna, attiva 24 ore su 24 e inserita nella rete della protezione civile nazionale e regionale, oltre ad  essere dotato di ben 131 posti letto. Durante l’incontro è intervenuto anche il deputato regionale di #DiventeràBellissima, Pino Galluzzo che ha detto: “Abbiamo ribadito in commissione Salute gli impegni già assunti ad agosto con i sindaci del distretto socio-sanitario D-30. Ringrazio l’assessore Ruggero Razza per aver recepito le istanze del territorio e aver…

Codice rosa all’ospedale di Sciacca, La Rocca Ruvolo: “Passo avanti per le donne vittime di violenza”

“L’attivazione della rete interistituzionale Codice Rosa all’ospedale di Sciacca rappresenta nel nostro territorio un passo avanti importante per la tutela delle donne vittime di violenza che accedono al pronto soccorso per ricevere cure mediche e sostegno psicologico, è fondamentale la collaborazione tra personale socio-sanitario, magistrati, ufficiali di polizia giudiziaria“. Lo afferma la presidente della commissione Salute dell’Ars. Durante l’incontro che si è tenuto venerdì 23 novembre sono stati illustrati gli obiettivi di un protocollo d’intesa fra l’Asp di Agrigento, la Procura della Repubblica di Sciacca, l’Arma dei Carabinieri, la Polizia di Stato e il Comune di Sciacca finalizzato a garantire assistenza e protezione a tutte le vittime di violenza che accedono al pronto soccorso del nosocomio saccense.

All’ospedale Di Cristina di Palermo aperto un nuovo angolo per l’allattamento | Foto

Guarda le foto in alto Un bimbo che rinuncia ai suoi regali di compleanno per aiutare chi è più sfortunato. Non è il prologo di un romanzo di appendice ma una realtà che arriva alle porte del Natale e che ha come protagonista un piccolo palermitano. Al pronto soccorso Di Cristina, dopo i recenti lavori di ristrutturazione che hanno reso gli spazi più sicuri e accoglienti, infatti, è arrivata anche la donazione della famiglia di Marco (il nome è di fantasia, ndr) che ha quattro anni e per il suo compleanno ha rinunciato ai suoi regali. Con la raccolta dei soldi ricevuti dagli amici è stato realizzato “l’angolo allattamento” nella sala d’attesa, per una maggiore privacy delle mamme e una serie di giochi sensoriali e di…

Ospedale San Marco di Catania verso il completamento dei lavori

Dopo il taglio del nastro del nuovo pronto soccorso del Policlinico di Catania l’attenzione adesso si sposta sull’ospedale San Marco, dove nei giorni scorsi è stata testata la tenuta antisismica. Una complessa operazione che rientra nei canoni previsti nelle fasi conclusive di un cantiere di un’opera pubblica innovativa come il costruendo ospedale. L’assessore alla Salute, Ruggero Razza ha detto che l’intervento della Regione mediante l’Irfis è stato determinante per accelerare i lavori del cantiere del “San Marco” e per evitare ulteriori lungaggini. LEGGI ANCHE: Policlinico di Catania: inaugurato il nuovo pronto soccorso  

Policlinico di Catania: inaugurato il nuovo pronto soccorso

Taglio del nastro per il nuovo Pronto soccorso del Policlinico di Catania, sito in via Santa Sofia. Presenti il Presidente della Regione, Nello Musumeci, l’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, il Magnifico Rettore, Francesco Basile, il Direttore Generale ff, Giampiero Bonaccorsi, il Direttore Sanitario, Antonio Lazzara, il Direttore del PS, Giuseppe Carpinteri e il Sindaco di Catania, Salvo Pogliese. La cerimonia, che ha visto il coinvolgimento di numerosi rappresentanti di enti, istituzioni e associazioni, è stata presenziata anche dal Vicario Monsignor Salvatore Genchi che ha benedetto i locali del nuovo presidio di emergenza-urgenza. Musumeci, dopo aver ringraziato il Rettore, l’assessore Razza, il personale dirigenziale e non, per aver contribuito a realizzare questo sogno, ha dichiarato: “Godiamoci questa giornata di soddisfazione e di acquisita consapevolezza di…

Salute: a Mazara del Vallo il congresso nazionale sulla cardiologia

cardiologia

Si apre venerdì prossimo a Mazara del Vallo la seconda edizione del congresso nazionale “Update in cardiologia Mazara 2018“, organizzato dall’unita’ operativa di Cardiologia e UTIC dell’ospedale Abele Ajello, e presieduto dal suo responsabile Michele Gabriele. I lavori saranno aperti alle 9,30, nell’Aula consiliare del comune, dal sindaco Nicola Cristaldi e dal  commissario dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani Giovanni Bavetta. Nove i simposi che si alterneranno nelle due giornate: cardiologia riabilitativa, elettrofisiologia, trattamento farmacologico  in prevenzione secondaria, scompenso cardiaco, cardio-oncologia, update  in ambito emodinamico e cardiochirurgico. “Quest’anno si è scelto di focalizzare l’attenzione – spiega Gabriele –  sulle ultime terapie innovative in ambito cardiologico. Ci saranno 37  relazioni, che spazieranno dall’emodinamica e la cardiochirurgia a  confronto sulla coronaropatia multivasale complessa, fino alle nuove normative in materia sanitaria, come la legge Gelli,…

1 2 3