Privacy Policy
Home / Prevenzione

Prevenzione

Ipoglicemia: riconoscerla e prevenirla

ipoglicemia

I valori della glicemia durante il giorno tendono a variare e se mantenuti entro certi limiti, il soggetto non ne avverte la differenza. Attività fisica non programmata, orario ritardato dei pasti o pasti non sufficienti, sovradosaggio terapeutico di farmaci ipoglicemizzanti, assunzione eccessiva di alcolici possono determinare Ipoglicemia ovvero valori di glucosio nel sangue uguali o inferiori a 70mg/dl. Un basso livello di glucosio nel sangue attiva il rilascio di adrenalina, l’ormone della “lotta o fuga” che può causare i sintomi dell’ipoglicemia come il battito del cuore accelerato, la sudorazione, il formicolio e l’ansia. I soggetti in ipoglicemia possono inoltre sentirsi traballanti, nervosi, ansiosi, irritabili, impazienti. La cute può inoltre presentarsi pallida, il soggetto può avere brividi, fame, nausea, mal di testa, debolezza muscolare e tachicardia….

Allarme vaccino antinfluenzale, ma l’Aifa smentisce la notizia

L’avvertimento arriva a stagione appena iniziata che segna, per ora, 283mila persone già colpite dall’influenza, e porta la firma dell’Aifa. Circola in queste ore sui canali social (Facebook e Twitter), con chiaro intento allarmistico da parte di chi periodicamente la rilancia (specie durante la campagna di vaccinazione antinfluenzale), la notizia di un divieto di utilizzo di vaccini antinfluenzali da parte di AIFA. Gli articoli citati risalgono in realtà al 2014 e riportano notizie di decessi che in nessun caso sono stati correlati alla somministrazione dei vaccini, come è emerso dagli approfondimenti scientifici condotti in seguito dalle autorità nazionali ed europee. Si tratta dunque di una notizia fuorviante che rischia di arrecare danno alla campagna di vaccinazione antinfluenzale in corso. Aifa ribadisce l’importanza di vaccinarsi contro…

Asp di Palermo: in strada i camper per fare il vaccino antinfluenzale

vaccino antinfluenzale

Torna a Palermo l’Open Day dell’Asp, martedì 20 novembre, scenderanno, infatti, in strada due camper dell’Azienda sanitaria per dare la possibilità ai pazienti di fare il vaccino antinfluenzale, dalle 9 alle 16.30, mentre tutti i 21 centri vaccinazioni, in città e provincia, resteranno aperti mattina e pomeriggio. I due camper si troveranno al presidio della Guadagna (in via Villagrazia) e all’Albanese (via Papa Sergio), dalle 9 alle 16.30.  “Basterà presentarsi muniti di un documento valido di riconoscimento per usufruire della vaccinazione antinfluenzale – ha detto il commissario straordinario dell’Asp di Palermo, Antonio Candela che ha aggiunto che – Ci sarà, inoltre, la possibilità di vaccinarsi anche contro i fattori più temibili per adulto a rischio e anziano, e cioè, oltre all’influenza anche contro la polmonite”. I vaccini anti-influenzali vengono effettuati anche dai…

Prevenzione del diabete: al via la seconda edizione del “Diaday” a Palermo e provincia

Dopo il successo della prima edizione, arriva la seconda edizione di “Diaday”, la campagna di Federfarma per la prevenzione del diabete che coinvolge oltre 6 mila farmacie italiane. Da lunedì prossimo, 12 novembre, fino a domenica 18 novembre, in ben 160 farmacie di Palermo e provincia (elenco su www.federfarma.it) sarà possibile effettuare lo screening gratuito per la prevenzione del diabete e delle sue complicanze. Il test consiste in una semplice autoanalisi per la misurazione della glicemia e nella compilazione di un questionario, convalidato dalla comunità scientifica internazionale, che aiuta a valutare l’eventuale rischio di sviluppare la malattia nei prossimi dieci anni. I risultati saranno subito consegnati al cittadino che, se necessario, sarà invitato a rivolgersi al proprio medico e riceverà dal farmacista consigli sull’adozione di…

Tumore al seno: cinque facili passi per una corretta autopalpazione

La prevenzione del tumore del seno deve cominciare a partire dai 20 anni con l’autopalpazione eseguita con regolarità ogni mese. Ogni anno in Italia vengono diagnosticati più di 50 mila nuovi casi di tumore al seno. Grazie ai continui progressi della medicina e ai numerosi screening per la diagnosi precoce, tuttavia, di questa malattia oggi si muore meno rispetto al passato. Il tumore al seno colpisce prevalentemente le donne oltre i 40 anni e i fattori di rischio responsabili sono correlati allo stile di vita e identificati come una dieta povera di frutta e verdura ma ricca di grassi animali, il fumo di sigaretta e la sedentarietà. L’esame periodico del proprio seno permette di imparare a conoscerne l’aspetto e di notare qualsiasi cambiamento. Sebbene la sola…

All’Umberto I di Enna si parla di insufficienza respiratoria cardiaca

“Dispnea e dintorni” è un corso teorico-pratico di pneumologia, che si terrà sabato 10 novembre all’ospedale Umberto I di Enna, il cui direttore scientifico è il dottore Mauro Sapienza, direttore della UOC di medicina interna dell’ospedale di Enna. Lo sviluppo delle conoscenze di fisiopatologia respiratoria ha consentito di ampliare le metodiche diagnostiche sulla dispnea e del suo trattamento. Il corso propone, infatti, un aggiornamento sulle cause pneumogene e cardiogene del “fiato corto” illustrando le caratteristiche dei nuovi farmaci a disposizione per la broncodilatazione e le relazioni meccanico-funzionali cardio-polmonari . Sarà dato spazio alla diagnosi e terapia della insufficienza respiratoria cronica con percorsi sia domiciliari che ospedalieri per una integrazione peculiare tra specialista e medico di famiglia. Le esercitazioni pratiche in reparto su spirometria, emogasanalisi e…

Obesità: perché è difficile da combattere e a chi ci si può rivolgere in Sicilia?

L’OMS ha definito l’obesità la nuova epidemia del secolo. Si tratta di una malattia molto diffusa ed in forte crescita che interessa tutti i paesi industrializzati. Un soggetto si definisce obeso quando il suo indice di massa corporea (BMI) è superiore a 30, o il suo peso eccede di più del 20% rispetto al peso ideale. Nel nostro paese questa malattia colpisce il 10% degli adulti e il 15% dei bambini. L’obesità in Italia è cresciuta del 25% negli ultimi 5 anni: se 5 anni fa 75 persone su 1000 erano obese, oggi sono salite a 100. L’incidenza della malattia nei bambini (15%) unita al fatto che, sempre secondo le statistiche, più dei 2/3 dei bambini obesi saranno adulti obesi, ci dice che il trend…

Quando fare il vaccino contro l’influenza e perché? Risponde il professore Francesco Vitale

vaccini

Siamo già in autunno e anche se il tempo è caratterizzato ancora da temperature primaverili ma con maltempo da tempesta tropicale, l’influenza è alle porte. Il vaccino contro l’influenza è un’arma per proteggere almeno le persone più a rischio di complicanze ed ho voluto affrontare questo argomento con un esperto della materia, il professore Francesco Vitale, professore ordinario di Igiene e Medicina Preventiva e Presidente della Scuola di Medicina dell’Università di Palermo. Siamo già a novembre, quando arriverà l’influenza? “L’influenza stagionale arriva in Italia proprio in questo periodo perchè si avvale dei repentini cambiamenti di tempo e soprattutto dell’abbassamento della temperatura. Nel nostro Paese i primi casi in cui il virus influenzale viene isolato, si osservano in nord Italia verso fine novembre mentre nelle regioni…

Salute: una dieta a base di alimenti biologici potrebbe ridurre il rischio di cancro

obesità

Il 22 ottobre scorso su JAMA Internal Medicine è stato pubblicato un importante studio sulla associazione tra l’uso di alimenti biologici e il rischio di sviluppare tumori. Il Nutri-Net-Santé ProspectiveCohortStudy ha seguito 68.946 francesi dal 2009 al 2016, registrando il tipo di alimenti utilizzati. E’ stato costruito un punteggio sulla base del consumo di alimenti biologici ed è stata valutata la comparsa di nuovi casi di tumori per tutto il periodo dello studio. L’associazione è risultata evidente e il punteggio più alto, indicativo di una dieta con un elevato consumo di cibi biologici, ha ridotto il rischio di cancro del 25%. L’ipotesi parte dalla considerazione che i cibi biologici contengono un minor quantitativo di pesticidi residui (virtualmente assenti) rispetto agli alimenti normali. L’importanza di questo…

1 2 3 5