Privacy Policy
Home / Farmaci e Integratori

Farmaci e Integratori

Tritare le compresse: una pratica nociva per i pazienti e gli operatori

Triturare una compressa o aprire una capsula altera la forma farmaceutica, modificando la biodisponibilità e determinando gravi rischi per i pazienti e gli operatori. La difficoltà di deglutizione e il rifiuto della terapia spesso impongono la necessità di somministrare compresse alterate: tritate o decapsulate. Tale pratica, molto comune soprattutto con gli anziani, non è priva di rischi e in alcuni casi può determinare eventi avversi sia per i pazienti che per gli operatori sanitari. La triturazione o la decapsulazione altera la forma farmaceutica e quindi la concentrazione e la velocità di assorbimento, aumentando la tossicità e diminuendo l’efficacia del farmaco. I farmaci a rilascio prolungato, come l’ibuprofene, una volta tritati o decapsulati possono incrementare i livelli ematici di farmaco, potenziando gli effetti tossici. Allo stesso modo, alterare le…