Privacy Policy
Home / Cliniche private / Migliorare la qualità del servizio sanitario regionale: protocollo tra Aiop Sicilia e Ordine dei Medici

Migliorare la qualità del servizio sanitario regionale: protocollo tra Aiop Sicilia e Ordine dei Medici di Redazione

Far crescere e migliorare la qualità del servizio sanitario regionale e territoriale, promuovere progetti di ricerca e
formazione, sviluppare l’uso delle nuove tecnologie. Sono gli obiettivi del protocollo d’intesa siglato da Aiop Sicilia e Ordine dei medici, rappresentati rispettivamente dai presidenti Marco Ferlazzo e Toti Amato.

I contenuti del documento, che sancisce l’avvio di un’importante collaborazione tra ospedalità privata e medici siciliani, saranno illustrati venerdì 7 dicembre, nel corso di una conferenza stampa che si
terrà a Villa Magnisi, in via Rosario da Partanna 22, a Palermo.

La collaborazione tra Aiop Sicilia e Ordine risulta strategica, considerato che lo sviluppo di progetti formativi, l’organizzazione di seminari di approfondimento su temi scientifici e di attualità e l’offerta di servizi per i dipendenti del comparto privato, relativi a personale medico, paramedico, amministrativo ed iscritti all’Ordine, può essere 
elemento trainante per la crescita della qualità del servizio sanitario regionale e territoriale – affermano Marco Ferlazzo e Toti Amato –. I vantaggi di una collaborazione tra Aiop Sicilia e Ordine dei Medici sono molto rilevanti nell’ottica di un processo generalizzato di miglioramento dei servizi offerti e per la possibilità di diffusione e 
implementazione delle nuove tecnologie e dei percorsi formativi, con evidenti ricadute positive sulle rispettive amministrazioni e gli enti interessati“.

Aiop Sicilia e Ordine dei Medici si impegnano altresì a promuovere programmi di Ricerca & Sviluppo in ambito sanitario, con particolare riferimento ai temi dell’anticorruzione, del diritto e dell’economia applicati in ambito sanitario ed al management in sanità con un approccio olistico, anche mediante l’accesso ai benefici previsti dal Piano Nazionale Impresa 4.0. Particolare attenzione infine sarà rivolta al progetto dell’alternanza “scuola lavoro”, rispetto al quale gli  ospedali privati accreditati hanno offerto la propria disponibilità  ad  ospitare i giovani al fine di contribuire al processo di orientamento degli stessi nel mondo del lavoro.