Privacy Policy
Home / Alimentazione e Stili di vita / Mangiare sano anche in vacanza: godersi il viaggio restando in forma

Mangiare sano anche in vacanza: godersi il viaggio restando in forma di Raffaella Mallaci Bocchio

E’  quasi tempo di vacanze, un momento da molti tanto atteso per rilassarsi, per festeggiare, per visitare posti nuovi e provare cose nuove. Ma può anche essere un momento di disagio per chi sta seguendo un particolare regime alimentare o per chi sta semplicemente cercando di mangiare sano e mantenere o perdere peso. Ecco qualche piccolo consiglio per mantenere uno stile alimentare sano anche in vacanza e divertirsi:

1. Al ristorante non esagerare!

Secondo uno studio condotto dal Dipartimento di Scienze e Educazione dei Consumatori dell’Università di Memphis, tendiamo a concederci il “mangiare fuori” come se fosse un’occasione eccezionale, ciò significa che finiamo con abbondare nelle portate e quindi nelle calorie, molto più di quanto il nostro corpo ha bisogno!

Magari qualche anno fa mangiare fuori era un evento che non è accadeva troppo spesso; ma oggi molti di noi mangiano fuori ogni giorno!

Ci sono probabilmente tre fattori principali che contribuiscono a questa sovrabbondanza di calorie e grassi provenienti dai pasti al ristorante:

  • Tendiamo a  scegliere dal menù i piatti più attraenti, spesso a più alto contenuto di grassi e ad alto contenuto calorico,
  • La maggior parte dei ristoranti servono porzioni abbondanti,
  • Tendiamo a finire tutto, anche se sazi.

Secondo un recente sondaggio condotto dall’American Institute for Cancer Research, il 67% degli americani dichiara di finire i propri piatti sempre o quasi sempre. Il problema è che nella maggior parte dei casi, non è ciò che si sta mangiando il problema, ma quanto si mangia. La soluzione potrebbe essere molto semplice: condividere la portata e portare a casa gli avanzi.

2. Camminare è un’ arma segreta

Il cibo è cultura e in viaggio non si può rinunciare ad assaggiare i piatti tradizionali. A questo punto incrementare il movimento diventa un arma segreta. Camminare può compensare le calorie in più assunte. Basta anche una passeggiata dopo cena, una bella nuotata o un’escursione!

3. L’acqua è tua amica

E’ fondamentale idratarsi, soprattutto con le alte temperature, fornendo al nostro corpo il fabbisogno idrico giornaliero. Portate dell’acqua sempre con vuoi ed evitate le bevande zuccherate.

In fine oltre alla linea non dimentichiamo la sicurezza alimentare, molte persone che viaggiano vanno incontro a disturbi gastroenterici, spesso non gravi e di breve durata, che si risolvono spontaneamente in pochi giorni.
E’ bene precisare che  non necessariamente questi piccoli disturbi dipendono dalla non salubrità dei cibi, ma spesso è solo  questione di  tempo. Il nostro organismo ed in particolare  il nostro apparato digerente, si devono abituare ad una diversa alimentazione.

Le accortezze da adottare in viaggio sono:

  • Acquisire informazioni sul Paese meta del viaggio: il clima e lo sviluppo economico spesso condizionano il livello igienico generale in generale soprattutto per quanto riguarda il cibo;
  • Lavarsi le mani sempre prima di mangiare;
  • Non sforzarsi ad assaggiare pietanze che non ci convincono;
  • Bere soltanto acqua e bevande imbottigliate e sigillate;
  • Controllare che le pietanze siano adeguatamente cotte, refrigerate e conservate;
  • Mettere in valigia un disinfettante intestinale;
  • Valutare serenamente le situazioni e non farsi prendere dalle paure immotivate!

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.