Privacy Policy
Home / Dalla politica / Biodigestore a Sciacca, La Rocca Ruvolo: “Operazione trasparenza all’Ars”

Biodigestore a Sciacca, La Rocca Ruvolo: “Operazione trasparenza all’Ars” di Redazione

Approda all’Ars la vicenda del biodigestore che la My Ethanol intende realizzare a Sciacca. Ad occuparsene saranno le commissioni Salute, Ambiente e Attività produttive dell’Assemblea regionale siciliana nel corso di un’audizione congiunta, in programma giovedì 18 luglio, in cui saranno invitati i rappresentanti di tutte le parti interessate alla realizzazione dell’impianto e gli organi competenti al rilascio dei pareri e delle autorizzazioni.

Lo annunciano, in una nota congiunta, i presidenti della sesta e della quarta commissione dell’Ars, rispettivamente Margherita La Rocca Ruvolo e Giusy Savarino, e il vice presidente della terza commissione Michele Catanzaro.

La presidente della commissione Salute dell’Ars e sindaco di Montevago Margherita La Rocca Ruvolo interviene, con una nota, sulla vicenda del biodigestore che la My Ethanol intende realizzare a Sciacca “La questione – dice La Rocca Ruvolo – non riguarda solo Sciacca, ma l’intero territorio e dunque ce ne occuperemo all’Assemblea regionale siciliana. Non si possono sottovalutare i possibili rischi per la salute, per l’ambiente, per l’agricoltura e le preoccupazioni espresse nella relazione dell’ingegnere Patrizia Livreri che ha dato parere negativo. Non bisogna fare allarmismo, ma bisogna approfondire la vicenda e capire bene che tipo di impianto si intende realizzare. Durante l’audizione congiunta all’Ars si potrà fare una sorta di operazione trasparenza per poter acquisire in sede istituzionale tutte le informazioni possibili e poterle fornire ai cittadini del territorio fortemente preoccupati per l’impatto che potrebbe avere l’impianto di biogas“.

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.